Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2017

Elezioni politiche 2018 - di Francesco Lena

Ai partiti, ai movimenti, ai giornalisti, ai cittadini, si avvicinano le elezioni politiche. Vi rivolgo gentilmente un invito,  fare un’informazione e una campagna elettorale corretta, sincera, trasparente e rispettosa. Faccio alcune considerazioni e proposte per cercare di migliorare la nostra società, la nostra bella Italia, per Europa e per il bene comune. Cari partiti e persone candidate a governare l’Italia, la moralità, nel nostro paese va messa al primo posto nella campagna elettorale, per combattere le mafie, la corruzione, l’evasione fiscale, la fuga di capitali all’estero, il caporalato, il lavoro nero.
Sanità, il servizio sanitario nazionale, vanno applicati a pieno i suoi principi universalistici, di uguaglianza di trattamento su tutto il territorio nazionale, e, siano applicati anche i suoi obiettivi, di prevenzione cura e riabilitazione. Vanno eliminati anche gli sprechi  clientelari, su appalti di strutture servizi e convenzioni. Potenziare e migliorare la sanità pubb…

Valutazione titoli LIBRI o ARTICOLI non validi ai fini della graduatoria finale Concorso Dirigenti scolastici 2017

Riportiamo qui sotto tre file importanti da scaricare per il Concorso Dirigenti scolastici 2017 e altro materiale di studio:
Concorso Dirigenti scolastici 2017: il bando in pdf Concorso Dirigenti scolastici 2017: il regolamento in pdf Valutazione titoli LIBRI o ARTICOLI non validi ai fini della graduatoria finale Concorso Dirigenti scolastici 2017 Dirigenza scolasticacorso di 19 lezioni, per complessive 30 ore, per conoscere i contenuti essenziali del bagaglio professionale di un dirigente scolastico, in campo legislativo, economico e pedagogico Concorso Dirigenti Scolastici: risorse di studio raccolta di quesiti, simulazioni e video-lezioni per una preparazione efficace al prossimo concorso Concorso per Dirigente scolastico videolezioni e simulazioni gratuite Da oggi fino alla prova preselettiva sulla seguente pagina facebook un quiz al giorno per il prossimo Concorso Dirigenti Scolastici, ogni giorno alle ore 9. La soluzione verrà pubblicata almeno un giorno dopo. https://www.facebook.com/…

Concorso Dirigenti scolastici 2017: validi gli anni preruolo nelle paritarie

Leggendo il bando appare un cambiamento di prospettiva riguardo i docenti delle scuole paritarie. Infatti nell'articolo 3 comma 1 il bando dice che è ammesso il personale "che  abbia effettivamente reso, nelle istituzioni scolastiche ed  educative  del sistema nazionale di istruzione, un servizio di almeno  cinque  anni, ove il servizio di insegnamento, anche se  maturato  antecedentemente alla stipula del contratto a tempo indeterminato, si intende prestato per un anno intero se ha avuto la durata di almeno centottanta giorni o se sia stato prestato ininterrottamente dal primo febbraio fino  al termine delle operazioni di scrutinio finale." L'espressione "Sistema nazionale di istruzione" mi aveva messo la pulce nell'orecchio, cioè avevo iniziato ad intuire che le porte erano aperte per i docenti di ruolo nello stato, ma che avevano maturato i cinque anni nelle paritarie. La conferma è arrivata qualche riga dopo.  Infatti, sempre nell' Articolo 3, …

poesia di natale 2017

Gentile Redazione Le mando questa mia semplice poesia Veda se ritiene utile pubblicarla, grazie.Poesia di Natale 2017E’ bello il Natale, guardare la gente felice a ricordare, la ricorrenza della nascita di Gesù bambino da ammirare, giornata meravigliosa, ci fa riscoprire il grande  e prezioso valore della vita da apprezzare.E’ bello il Natale, vedere brillare la luce  nelle persone e con buona amicizia a festeggiare,la stupenda felicità dei bambini, che si divertono con  tanta gioia nella neve a giocare.E’ bello il Natale, osservare la magica atmosfera, la natura con i suoi fantastici colori,trasmettono serenità nella gente, aiutano ad aprire le menti e i nostri cuori.E’ bello il Natale, sentire nell’aria il  fruscio della neve, creando una dolce armonia e buon umore,quella tranquillità, condizione giusta per donare e condividere felicità e amore.E’ bello il Natale, offre l’opportunità di ascoltare le voci, di chi soffre  la sete e la fame, persone da amare,chiedono di poter avere, un…

Referendum per autonomia in Lombardia - di Francesco Lena

Gentile Redazione Le mando questo mio semplice scritto Veda se ritiene utile pubblicarlo, grazie. Referendum sull’autonomia della Lombardia. Vorrei dire ai nostri amministratori della Regione Lombardia, che i 50 milioni di euro di spese per il referendum si potevano risparmiare soldi dei cittadini lombardi. La trattativa con il governo per avere più autonomia, si poteva chiederla a costo zero, come ha fatto l’Emilia Romagna senza bisogno di un referendum costoso per i cittadini lombardi. Quei 50 milioni di euro li potevate risparmiare e adoperarli per migliorare i servizi sociali in Lombardia. Vorrei anche chiedere agli amministratori regionali, cosa intendete fare per superare le liste di attesa, su visite e prestazioni sanitarie, sui ticket e sulle tante ore di attesa per gli ammalati ai pronto soccorso. Che cosa intendete, fare per superare i grandi  disagi dei pendolari sul trasporto ferroviario, ritardi, treni insufficienti, insicuri e magari anche poco puliti. Che cosa intendete, fare …

Tasse e servizi - di Francesco Lena

Pagare le tasse è un dovere per tutti i cittadini, è anche un bel modo civile per avere dei servizi. Come dovremmo sapere tutti le tasse che i cittadini pagano, servono per avere tanti servizi e possibilmente ben funzionanti ed efficienti. A livello locale, scuole, asili nido, manutenzione delle strade, acquedotti, fognature, centri sociali per anziani, case di riposo e molti altri servizi. A livello nazionale, esercito militare, forze per la pubblica sicurezza, servizio sanitario nazionale, istruzione e formazione, università, trasporti, infrastrutture sul territorio nazionale, protezione civile, ambiente, salute e tantissimi altri servizi. Se tutti pagassero il dovuto, si pagherebbe di meno tutti e si avrebbero più risorse per avere servizi migliori. Cari giornalisti e mezzi d'informazione vi chiedo, fate più informazione, formazione, con più trasparenza e obiettività. Vi chiedo anche perché non dite che chi evade il fisco, chi porta i soldi all’estero, quelli che fanno il lavoro nero…

Scegliere la vita - di Laura Alberico

" Alla base dell'assunzione delle droghe, di tutte le droghe, c'è da considerare se la vita offre un margine di senso sufficiente per giustificare tutta la fatica che si fa per vivere. Se questo senso non si da', se non c'è neppure la prospettiva di poterlo reperire, se i giorni si succedono solo per distribuire insensatezza e dosi massicce di insignificanza allora si va alla ricerca di qualche anestetico capace di renderci insensibili alla vita".  (U. Galimberti)
Questa calda estate ha spento il sorriso di alcuni giovanissimi, brucia il ricordo sull'esile filo della loro vita. Ragazzi normali a cui istinto e curiosità del proibito hanno teso la trappola di una muta violenza, alfabeto sconosciuto e crudele che detta le proprie leggi e con esse scava dolore e impotenza nel cuore di chi resta. La droga che uccide inaridisce i sentimenti, il desiderio della vita e il senso del futuro. La violenza non è solo un'arma contro i simili, e' il filtro della …

Il clima questo sconosciuto - di Laura Alberico

Il caldo torrido di questi giorni ripropone una problematica conosciuta da molti ma sicuramente poco considerata come se l'ambiente fisico fosse solo uno scenario e un asettico contenitore delle vicende che riguardano l'intera collettività. Tuttavia una conoscenza più approfondita che riguarda la storia della specie umana ci suggerisce come il clima, dalle origini della vita fino al secolo scorso abbia subito cambiamenti radicali  che hanno influenzato l'adattamento e la sopravvivenza di intere popolazioni. Il mondo fisico, biologico e le comunità umane non sono compartimenti stagni ma interagiscono sempre influenzando gli equilibri reciproci e gli scambi energetici sui quali poggia l'intero sistema. Il periodo storico che stiamo attraversando, la tropicalizzazione con i fenomeni climatici, anche estremi, ai quali stiamo assistendo impongono a tutti una seria riflessione e una maggiore coscienza e conoscenza ambientale che possa aiutarci a valutare azioni, comportamen…

16 Il tempo ciclico come figura del movimento (ultimo su Platone).

Alla fine del post precedente ho ricordato l'ultima fase della lunga esperienza di vita di Platone, nato in una città che si era deliziata del mito del suo passato eroico (la vittoria contro i Persiani), che aveva abusato della sua egemonia sui suoi alleati, che si era lasciata prendere dall'idea di superpotenza, che era quindi caduta vittima di lotte intestine da cui non si era mai più del tutto rialzata e che ormai presagiva la fine del piccolo universo tutto greco di cui era stata parte tanto attiva e determinante. Con questo ultimo post vorrei concludere la mia serie raccontando come Platone ha voluto donare al destino transeunte delle cose del mondo la sua ultima grandiosa immagine racchiudendolo entro una cornice di corrispondenze segrete e restituendogli la bellezza delle amate proporzioni perfette.


Teniamo presente la seguente premessa e riserva nell'affrontare il tema affascinante di questo post: in più parti della Repubblica, Platone aveva fatto un'asprissim…

15. Il tempo storico e l'inevitabilità del deterioramento

«Posto che, pare, esistono tre piaceri, uno legittimo e due spuri, il tiranno, dopo aver violato il confine di quelli spuri ed essere fuggito dalla legge e dalla ragione, convive con piaceri servili che gli fanno da guardie del corpo» Libro IX, Repubblica Con questo post vorrei rilevare alcune somiglianze e differenze tra i tre Dialoghi politici di Platone prima di inserirli nella prospettiva più vasta che per il loro tema comune (l'inevitabile deterioramento di tutte le forme di governo storiche) Platone gradualmente concepì. Tale sarà l'argomento del mio post finale, rispetto al quale questo rappresenta una dovuta premessa.
Abbiamo detto che Platone sembra mostrare, dopo aver scritto la Repubblica, un interesse più rivolto verso i problemi concreti. Ho quindi proposto di leggere i tre Dialoghi più teoretici (Parmenide, Teeteto e Sofista) intanto come testi didattici scritti (anche) per mostrare come deve essere educato il Filosofo - figura alla quale poi Platone non ha mai …

14. La Città ideale come felice luogo di realizzazione dei suoi cittadini (Repubblica)

In questa mia panoramica dell'opera e del pensiero di Platone sono partita da una chiave di lettura letteralmente piuttosto "terra terra", cercando di mantenere fermo un presupposto più semplice ed alla nostra portata: vedere questo autore innanzi tutto come un uomo che cercò, in un mondo privato di appigli più tradizionali ai quali ancora il suo maestro Socrate in parte era legato, nuovi fondamenti su cui basare il comportamento morale dell'individuo che gli restituissero un senso di appartenenza alla sua comunità ed alla realtà circostante in generale. Questa prospettiva non è innovativa e, soprattutto, non è esaustiva, poiché all'interno delle linee generali che suggerisce rimangono più che aperti altri temi, prospettive di analisi, problemi di esegesi, di interpretazione, di evoluzione del pensiero e di una sistemazione cronologica di ogni singolo testo rispetto agli altri. Ciò nonostante, il tema della felicità umana a molti sembra essere un elemento di fon…