Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da settembre 8, 2014

"Orgoglio e pregiudizio" di Jane Austen - di Laura Rovetto

Considerazioni di Laura Rovetto sul romanzo ‘Orgoglio e pregiudizio’ di Jane Austen
Orgoglio e pregiudizio è uno dei primi romanzi scritto dalla Austen, iniziato alla giovane età di ventun anni.
Nel libro, la Austen racconta la storia delle sorelle Bennet, e dei loro genitori; Mrs Bennet viene descritta come una donna superficiale, indelicata, il cui unico scopo è quello di trovare un marito rispettabile alle figlie; al contrario, Mr Bennet, è un uomo intelligente e rispettabile, che esprime sempre giudizi in modo diretto ed ha un rapporto particolarmente profondo con la sua seconda figlia, Elizabeth.
La vita dei protagonisti di ‘Orgoglio e pregiudizio’ scorre tranquillamente, tra le chiacchere delle signore perbene che passano il tempo scrivendo lettere, leggendo poesie o cantando e suonando il pianoforte, fino a quando, a Netherfield, arriva uno scapolo bello e ricco, Mr Bingley, accompagnato dalle sorelle e da un amico, e in Mrs Bennet nasce il desiderio di dare in moglie una delle su…

Una firma per sostenere il valore della vita nascente - di Paola Bonzi

Il Centro di Aiuto alla Vita Mangiagalli di Milano porta avanti da 30 anni la sua opera di ascolto e sostegno nei confronti di donne che si trovano ad affrontare gravidanze difficili o inaspettate. In questi anni, abbiamo salvato dall'aborto più di 17.000 bambini, fornendo alle loro madri il sostegno psicologico ed economico necessario per portare a termine la gravidanza. Insomma: abbiamo fatto nascere migliaia di bambini e migliaia di mamme.

Concorso per dirigenti scolastici in Campania: calma e gesso - di Gennaro Capodanno

“L'esclamazione calma e gesso, utilizzata per invitare una persona a riflettere e valutare bene una situazione, per evitare di prendere decisioni affrettate, ha origine dal gioco del biliardo. Infatti, quando un giocatore esperto si appresta ad effettuare un tiro importante o di difficile esecuzione, si ferma a valutare con calma la situazione, prendendo in esame la posizione delle biglie e continuando a strofinare con il gesso il girello, ossia la punta della stecca.