Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2014

Chi difende la professionalità dei docenti? - di Enrico Maranzana

L'assenza di un rigoroso linguaggio comune è all’origine sia della crisi della scuola, sia del mancato riconoscimento del lavoro e delle responsabilità dei docenti.
La sollecitazione rivolta ai partecipanti alla consultazione popolare sul documento programmatico LA BUONA SCUOLA  fornisce un eloquente esempio.

La " buona" scuola - di Laura Alberico

Come in una favola la fantasia supera la realtà richiamando  alla  memoria i personaggi buoni e cattivi,  la perenne lotta per il bene che richiede anche sacrifici estremi.

Concorso per dirigenti scolastici in Campania: il relativismo einsteiniano - di Gennaro Capodanno

In questi giorni si è tornato a parlare dellavexataquaestio legata all’ultimo concorso per dirigenti scolastici in Campania, riportando alla ribalta delle cronache una vicenda che merita ulteriori precisazioni, anche alla luce degli ultimi eventi.

"Cosa tiene accese le stelle. Storie di italiani che non hanno mai smesso di credere nel futuro" di Mario Calabresi

Audiolezioni del prof

Le nostre audiolezioni (registrazioni delle lezioni fatte in classe) si trovano qui sotto: Grammatica italianaDidattica della scritturaEpicaTesto poeticoTesto Teatrale

Le segreterie di partito sono al lavoro per sostituire il ministro Giannini

Ancora una volta in questa nostra Italia corrotta e partitocratica, si giudica una persona non da quello che vale, ma dalla percentuale di voti del suo partito.
Certo è molto ragionevole sostituire una professoressa competente, una persona che una volta tanto non era stata messa al dicastero dell'istruzione dopo aver fatto tutt'altro nella vita, con una politica del partito di maggioranza, di una corrente o dell'altra, pur di soddisfare la sete di poltrone generata dal rinnovo della segretaria del Pd.
Che amarezza!


Nelle scuole italiane ancora non si usa la carta riciclata. Complimenti.

Continuate ad usare nelle segreterie, nelle aule scolastiche, quintali di carta nuova, bianca e pulita, e non quella riciclata come questa qui a fianco.
In questo modo state proprio dando una mano a far morire il nostro pianeta in generale e migliaia di alberi in particolare.

Riassunto de "Il ritratto di Dorian Gray" di Oscar Wilde - di Valentina Riccio 2^G

Il romanzo inizia nello studio del pittore Basil Hallward a Londra, in cui lui e il suo amico Lord Enry Wotton stanno parlando. I due stanno ammirando una delle opere del pittore: un ritratto che rappresenta un giovane di nome Dorian Gray. Basil spiega a Henry che lui è molto attratto dal ragazzo in questione per il suo fascino e la sua particolare bellezza, tanto da farsi influenzare artisticamente. Henry afferma che Basil dovrebbe esporre tale ritratto, poiché lo porterebbe ad essere molto famoso e ampliare la sua carriera artistica, ma il pittore si oppone sostenendo che in quel ritratto, come altri dipinti in cui era presente Dorian Gray quando dipingeva, rispecchia troppo il suo essere. Lord Wotton, da amante della bellezza e per la sua curiosità insiste per conoscere Dorian Gray, che arriva poco dopo a casa di Basil. Tra Lord Wotton e Dorian Gray si insinua fin da subito un'affinità dovuta al saper parlare di Henry, mostrando a Dorian il valore della bellezza, suscitando div…

"Se chiudo gli occhi non sono più qui" un film di Vittorio Moroni

"Se chiudo gli occhi non sono più qui" un film di Vittorio Moroni con Giorgio Colangeli Giuseppe Fiorello Mark Manaloto
con il sostegno di
SMEMORANDA SAVE THE CHILDREN
info: www.50notturno.it
“Ciascuno cresce solo se sognato” (Danilo Dolci)
Kiko è un adolescente italo-filippino. Si divide tra il desiderio di proseguire negli studi e i cantieri edili del nuovo compagno della madre, dove è costretto a lavorare con immigrati clandestini.

"Promettimi che mi amerai" di Monica Murphy - scheda libro di Martina Cioffo

Promettimi che mi amerai di Monica Murphy
Editore: Newton Compton
Pagine: 230
Autrice: Monica Murphy
Monica Murphy è un’autrice californiana, ha fatto diversi romanzi, tra cui la serie “One week Girlfriend”, bestsellers del “New York Times”.
Promettimi che mi amerai è il terzo libro dopo “Non dirmi un’altra bugia” e “Dammi un’altra possibilità”.
I personaggi di questo libro sono Jen e Colin.
Colin è bello, ricco e sfrontato. Potrebbe avere centinaia di donne che si buttano ai suoi piedi, ma l’unica donna che davvero vorrebbe è quella che occupa il suo cuore, che l’ha sempre occupato: Jen, la sorellina del suo migliore amico, quel piccolo bozzolo che si è trasformata, davanti ai suoi occhi, in una splendida farfalla che attira gli sguardi languidi degli uomini, uomini che lui vorrebbe strozzare.
Jen e suo fratello Danny sono sempre stati una costanza nella vita di Colin, loro tre erano una famiglia finché Danny non è morto in Iraq. In seguito il dolore ha distrutto tutto, lasciando Colin divor…

"Ho cercato il tuo nome" di Nicholas Sparks - di Nicole Giacco

"Ho cercato il tuo nome" è un romanzo scritto da Nicholas Sparks. Il libro narra di un uomo che durante una missione trova una foto che raffigura una donna. Questa foto diventa il suo portafortuna, come afferma il miglior amico, Victor, e sostiene che Logan, il protagonista, debba sdebitarsi con questa donna. Al ritorno dalla missione Logan decide di intraprendere questo viaggio attraverso gli Stati Uniti, dove si ferma a Hampton, in North Caroline, dove incontra la donna della foto, Elizabeth. La nonna di Elizabeth, offre un lavoro a Logan, dove potrà conoscere meglio sia Elizabeth che suo figlio Ben. Logan non accenna nulla sulla foto ad Elizabeth, a causa dell'attrazione che prova per lei. La foto causa vari incovenievoli alla loro storia d'amore, ma anche l'ex marito della giovane donna si intromette nella vita privata della donna anche dopo il divorzio.
Ben, un giorno tempestoso, decide di andare sulla casa sull'albero, quasi instabile, infatti il ponte d…

"Orgoglio e pregiudizio" di Jane Austen - di Laura Rovetto

Considerazioni di Laura Rovetto sul romanzo ‘Orgoglio e pregiudizio’ di Jane Austen
Orgoglio e pregiudizio è uno dei primi romanzi scritto dalla Austen, iniziato alla giovane età di ventun anni.
Nel libro, la Austen racconta la storia delle sorelle Bennet, e dei loro genitori; Mrs Bennet viene descritta come una donna superficiale, indelicata, il cui unico scopo è quello di trovare un marito rispettabile alle figlie; al contrario, Mr Bennet, è un uomo intelligente e rispettabile, che esprime sempre giudizi in modo diretto ed ha un rapporto particolarmente profondo con la sua seconda figlia, Elizabeth.
La vita dei protagonisti di ‘Orgoglio e pregiudizio’ scorre tranquillamente, tra le chiacchere delle signore perbene che passano il tempo scrivendo lettere, leggendo poesie o cantando e suonando il pianoforte, fino a quando, a Netherfield, arriva uno scapolo bello e ricco, Mr Bingley, accompagnato dalle sorelle e da un amico, e in Mrs Bennet nasce il desiderio di dare in moglie una delle su…

Una firma per sostenere il valore della vita nascente - di Paola Bonzi

Il Centro di Aiuto alla Vita Mangiagalli di Milano porta avanti da 30 anni la sua opera di ascolto e sostegno nei confronti di donne che si trovano ad affrontare gravidanze difficili o inaspettate. In questi anni, abbiamo salvato dall'aborto più di 17.000 bambini, fornendo alle loro madri il sostegno psicologico ed economico necessario per portare a termine la gravidanza. Insomma: abbiamo fatto nascere migliaia di bambini e migliaia di mamme.

Concorso per dirigenti scolastici in Campania: calma e gesso - di Gennaro Capodanno

“L'esclamazione calma e gesso, utilizzata per invitare una persona a riflettere e valutare bene una situazione, per evitare di prendere decisioni affrettate, ha origine dal gioco del biliardo. Infatti, quando un giocatore esperto si appresta ad effettuare un tiro importante o di difficile esecuzione, si ferma a valutare con calma la situazione, prendendo in esame la posizione delle biglie e continuando a strofinare con il gesso il girello, ossia la punta della stecca.

"Il bambino con i petali in tasca" di Anosh Irani - di Sofia Terraneo 1G

Il bambino con i petali in tasca Sofia Terraneo 1G Chamdi è un bambino di dieci anni che vive in un orfanotrofio. Aldilà delle mura dell'edificio, nella città di Bombay gli abitanti non sono più al sicuro a causa dei continui scontri tra i musulmani e gli induisti. Il bambino passa una vita serena ma ha un desiderio, ritrovare suo padre. Un giorno la direttrice della casa di accoglienza annuncia agli orfani che tra breve saranno sfrattati, così Chamdi decide di fuggire alla ricerca del padre, portando con sé i petali rossi del suo fiore preferito e un telo bianco, l'unico ricordo che ha di lui. Arrivato a Bombay, Chamdi si perde nelle strade della città e fa amicizia con due bambini, Sumdi e Guddi, fratello e sorella che vivono sulla strada da sempre. Chamdi scopre presto che la vita in strada non è esattamente come se la immaginava. La gente deve chiedere l'elemosina o rubare se vuole sopravvivere. Infatti i due fratelli, dopo la morte del padre sono stati costretti a lavorare p…

Si può disegnare una BUONA SCUOLA senza conoscere il campo del problema ? - di Enrico Maranzana

L’interazione con la società del 2022 è la terminazione del percorso intrapreso da uno studente che accede alla secondaria.Il legislatore, considerata l’imprevedibilità del traguardo, ha incardinato il sistema educativo sulle capacità dei giovani. Una meta che unifica tutti gli insegnamenti: il docente non può più essere visto come soggetto isolato ma come un partecipante a un progetto educativo unitario.

Concorso per dirigenti scolastici: è meglio attendere l’ inchiesta - di Gennaro Capodanno

La lettera, pubblicata martedì scorso su “Repubblica Napoli” a firma della lettrice Rosa Cassese, merita una doverosa replica, che giustifica la necessaria cautela con la quale si sta procedendo nel concorso per dirigenti scolastici.

Novità per i gemellaggi elettronici tra scuole: nuovi Paesi, nuovi strumenti e progetti nazionali - di eTwinning

Firenze, 04/09/2014 - Nelle prossime settimane il panorama dei gemellaggi elettronici europei eTwinning amplierà la propria offerta mettendo a disposizione degli iscritti tante nuove possibilità per attivare progetti, insieme a rinnovati strumenti online per lavorare meglio nella piattaforma. Di seguito ecco tutti gli aggiornamenti.

"Se questo è un uomo" di Primo Levi - di Mlah Tarik

Primo Levi racconta la sua esperienza di prigionia nel lager da un punto di vista psicologico e ci fa sentire oltre che il freddo, la fame e la stanchezza, che distruggono il corpo, anche le umiliazioni che portano i prigionieri a non sentirsi più umani e perdere la coscienza di sé. L’uomo non aveva più un nome. E'un libro che ho letto durante la terza media e rileggerlo ora mi ha dato le stesse sensazioni della prima volta.
Primo levi ha raccontato anche le storie delle persone che ha incontrato in quell'inferno,quello che mi ha colpito di più è la lupa perché è riuscita a darmi l'esatta idea di come una persona possa cambiare veramente.
E' un libro molto importante perché grazie ad esso, e ad altre testimonianze,Ci raccontano la vita all'interno di questi lager e cercano di darci un messaggio molto importante:"non fate li stessi sbagli in futuro"
Forse dovrei leggere questo libro quando sarò più grande e maturo per riuscire ad apprezzarlo meglio,però già a…