Passa ai contenuti principali

Consigli sul bullismo

(DIRE - Notiziario Minori) Roma. - "Non reagire al bullismo con atti di bullismo, ma essere positivi. 'Don't be a bulli, be a star'". Lo dicono a voce alta la superstar Cesaro e la diva Alicia Fox della WWE, insieme a Stephanie McMahon, chief brand officer della società di intrattenimento, parlando agli studenti dell'Istituto comprensivo di Via Carotenuto (Plesso Via Scartazzini) nell'ambito della campagna 'Be a STAR'.
L'iniziativa è promossa nelle scuole da WWE, per far brillare i giovani come stelle, fecendo emergere e valorizzare le loro caratteristiche personali. "La WWE è un marchio globale che promuove eventi visti in 150 Paesi e tradotti in 35 lingue per far sorridere le persone- spiega McMahon- nella nostra campagna, in collaborazione con l'Istituto di Ortofonologia (IdO) e l'associazione Stop al bullismo, insegniamo che il bullismo non è un problema di pochi ma riguarda tutti, a prescindere dai diversi Paesi e dalle differenti età. Voi non siete soli".

I CONSIGLI DI ALICIA FOX AGLI STUDENTI - Come dire basta al bullismo ovunque. Alicia Fox parla agli studenti: "I social media sono roba grossa, però ci sono tante altre forme di bullismo, come quello fisico e verbale. Il cyberbullismo- continua- è un grande problema per voi studenti delle medie, anche perché tutti avete profili sui socialmedia. I miei consigli sono: Non condividete foto private o informazioni personali online, sui siti e sui social network; non mettete 'like' ai commenti negativi; parlate con gli adulti di cui vi fidate e bloccate i messaggi che arrivano dai cyberbulli, facendo attenzione alle vostre password; siate positivi, utilizzate i social nel positivo; celebrate le differenze che ci distinguono per combattere insieme il bullismo. Infine, se volete avere altre informazioni- conclude la diva WWE- cercate sul sito diregiovani.it/beastar".

CONSIGLI DI CESARO AGLI STUDENTI - Coloro che assistono agli atti di bullismo sono definiti 'spettatori'. "Uno studio recente afferma che il 60% di voi vorrebbe aiutare le vittime di bullismo-ricorda Cesaro- allora ecco i miei consigli per farlo: Parlate a un adulto, un insegnante o un amico fidato; siate gentili con chi è vittima di bullismo ed aiutatelo ad uscire da questa situazione di violenza; invitate il bullo a smettere; mettetevi in prima persona e osate per il rispetto dell'altro; aiutate sempre il prossimo quando è in difficoltà". Cesaro, il wrestler di origine svizzera, parla in italiano ai ragazzi invitandoli a riflettere prima di agire: "Quando usate i social dovete pensare di farlo come se aveste davanti le persone a cui scrivete. Non siate spettatori passivi". Così, alla vigilia della Giornata internazionale contro l'omofobia, mentre gli studenti presenti ricordano il suicidio del ragazzo romano 'dai pantaloni rosa', la superstar tiene a concludere il suo intervento con un proverbio: "Gli amici sono come le stelle, non è sempre possibile vederli ma loro sono lì per te. Sii un amico, sii una stella". I VINCITORI DEL CONCORSO - WWE e IdO hanno infine premiato i tre vincitori del concorso 'Una voce contro il bullismo' della campagna 'Be a STAR'. Soni tre ragazzi della scuola media di Via Carotenuto: Fabrizio Fiorella, Andrea Caratelli e Davide Cenciarelli. Questi giovani videomaker hanno realizzato il miglior video sul tema del bullismo, dal titolo 'Le Mani'. "Con le mani possiamo compiere gesti negativi e positivi- spiegano- ma noi abbiamo scelto di usarle per la collaborazione, l'aiuto reciproco, per asciugare le lacrime e consolare".
 
Corso online in partenza:° "L’adulto consapevole: affrontare i comportamenti devianti. Il Bullismo" Chiedi info a corsionlinesegreteria@yahoo.it

Commenti

Post popolari in questo blog

Un quiz al giorno per il Concorso Dirigenti Scolastici 2015

Da oggi fino alla prova preselettiva sulla seguente pagina facebook un quiz al giorno per il Concorso Dirigenti Scolastici 2015 (bando previsto entro fine marzo, secondo il decreto Milleproroghe), ogni giorno alle ore 9.  La soluzione verrà pubblicata almeno un giorno dopo. https://www.facebook.com/nuovoconcorsodirigentiscolastici

Elogio di Galileo dall' Adone di Marino - di Carlo Zacco

Marino - Adone Canto X - ottave 42-37 Elogio di Galileo
42 Tempo verrà che senza impedimento queste sue note ancor fien note e chiare, mercé d'un ammirabile stromento per cui ciò ch'è lontan vicino appare e, con un occhio chiuso e l'altro intento specolando ciascun l'orbe lunare, scorciar potrà lunghissimi intervalli per un picciol cannone e duo cristalli. - Impedimento: ostacolo;  - note: caratteristiche;   note: conosciute e comprensibili: paronomasia;    mercé: grazie a;    - intento: attento;  - specolando: osservando;  - scorciar: abbreviare; 43 Del telescopio, a questa etate ignoto, per te fia, Galileo, l'opra composta, l'opra ch'al senso altrui, benché remoto, fatto molto maggior l'oggetto accosta. Tu, solo osservator d'ogni suo moto e di qualunque ha in lei parte nascosta, potrai, senza che vel nulla ne chiuda, novello Endimion, mirarla ignuda. - per te: per opera tua;  - fia l’opra comp…

Il mattino, da "Il giorno" di Giuseppe Parini - vv. 1-169 - di Carlo Zacco

5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 Giovin Signore, o a te scenda per lungo Di magnanimi lombi ordine il sangue Purissimo celeste, o in te del sangue Emendino il difetto i compri onori E le adunate in terra o in mar ricchezze Dal genitor frugale in pochi lustri, Me Precettor d'amabil Rito ascolta.     Come ingannar questi nojosi e lenti Giorni di vita, cui sì lungo tedio E fastidio insoffribile accompagna Or io t'insegnerò. Quali al Mattino, Quai dopo il Mezzodì, quali la Sera Esser debban tue cure apprenderai, Se in mezzo agli ozj tuoi ozio ti resta Pur di tender gli orecchi a' versi miei.     Già l'are a Vener sacre e al giocatore Mercurio ne le Gallie e in Albione Devotamente hai visitate, e porti Pur anco i segni del tuo zelo impressi: Ora è tempo di posa. In vano Marte A sè t'invita; che ben folle è quegli Che a rischio de la vita onor si merca, E tu naturalmente il sangue aborri. Nè i mesti de la D…