Passa ai contenuti principali

Reclutamento dirigenti Scolastici tramite SSPA: il giudizio della CISL

Riportiamo il giudizio della CISL sulla parte del Decreto del Governo che riguarda le nuove modalità di reclutamento dei dirigenti scolastici: "Positivo aver mantenuto l’ancoraggio della dirigenza scolastica ad uno specifico ambito di provenienza professionale, quello del lavoro docente, che resta confermato come requisito obbligatorio di accesso ai concorsi, nella consistenza temporale già oggi stabilita (cinque anni di ruolo):
ma proprio questo dato mette in risalto, per contrasto, il rischio insito nell’affidamento del reclutamento alla Scuola nazionale di Amministrazione. Scelta che, se non opportunamente bilanciata da un consistente peso assegnato all’area delle competenze pedagogico-didattiche, potrebbe indirizzare il profilo verso una deriva burocratica, a prevalente stampo amministrativo. Si finirebbe così per snaturare senso e ruolo della dirigenza scolastica, privandola della specificità costituita dall'esercizio della leadership educativa, che per quanto ci riguarda va assolutamente salvaguardata, perché legata a un’idea di buona scuola alla quale non intendiamo rinunciare."
Condividiamo le preoccupazioni espresse dalla CISL

Commenti

Post popolari in questo blog

Eticamente lecito uccidere i bambini - di Stefano Biavaschi

“Eticamente lecito uccidere i bambini”. E' la sorprendente tesi di due bioeticisti italiani, pubblicata sul Journal of Medical Ethics. I due personaggi sono Alberto Giubilini e Francesca Minerva, e il titolo incredibile dell'articolo è: “Aborto dopo la nascita, perché il bambino dovrebbe vivere?”.

Il mattino, da "Il giorno" di Giuseppe Parini - vv. 1-169 - di Carlo Zacco

5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 Giovin Signore, o a te scenda per lungo Di magnanimi lombi ordine il sangue Purissimo celeste, o in te del sangue Emendino il difetto i compri onori E le adunate in terra o in mar ricchezze Dal genitor frugale in pochi lustri, Me Precettor d'amabil Rito ascolta.     Come ingannar questi nojosi e lenti Giorni di vita, cui sì lungo tedio E fastidio insoffribile accompagna Or io t'insegnerò. Quali al Mattino, Quai dopo il Mezzodì, quali la Sera Esser debban tue cure apprenderai, Se in mezzo agli ozj tuoi ozio ti resta Pur di tender gli orecchi a' versi miei.     Già l'are a Vener sacre e al giocatore Mercurio ne le Gallie e in Albione Devotamente hai visitate, e porti Pur anco i segni del tuo zelo impressi: Ora è tempo di posa. In vano Marte A sè t'invita; che ben folle è quegli Che a rischio de la vita onor si merca, E tu naturalmente il sangue aborri. Nè i mesti de la D…

Concorso dirigenti: appunti di studio

L'ultima mia fatica di studio in vista del concorso l'ho riversata come al solito sul sito www.atuttascuola.it e credo che possa essere utile, in mancanza di una testo ufficiale del ministero di preparazione al concorso.