Passa ai contenuti principali

Propongo Franco Marini come presidente della repubblica

Carissimi frequentatori di questo blog, sembra che davvero i politici non siano in grado di attuare quello che noi italiani abbiamo pure fatto capire in modo chiarissimo con il nostro voto, che cioè devono mettersi insieme per ovviare ai problemi delle persone, che vivono in una situazione sempre più difficile, anche a causa del peso eccessivo della pressione fiscale e della crisi di produzione del nostro paese, accentuata dallo stallo dovuto ai meschini interessi politici elettorali.
Almeno spero che si possa trovare un punto di riferimento delle istituzioni, come lo è stato Napolitano, garante delle maggioranze e delle opposizioni, in una parola garante della democrazia. A mio parere, questa persona potrebbe essere Franco Marini, che è stato sindacalista, Presidente del Senato e Ministro del Lavoro, anche se vedrei con grande favore altre persone, come Giuliano Amato, Stefano Rodotà, Gustavo Zagrebelsky, Gianni Letta, Anna Maria Cancellieri, Paola Severino  e Marcello Pera. Mi sembra invece che altri nomi che circolano in questi giorni sono i nomi di persone che si sono caratterizzati per non essere stati sempre misurati, imparziali e discreti nei loro giudizi, e quindi come possiamo considerare Gino Strada, Emma Bonino, Romano Prodi, o addirittura Beppe Grillo, come garanti della nostra democrazia? Comunque intendo sollecitare la vostra opinione, facendo partire un sondaggio su questo importante argomento, cui potrete partecipare qui a sinistra, probabilmente, e giustamente come accade in democrazia, smentendomi e scegliendo proprio uno di quei nomi che io ritengo un po' troppo parziali.

Commenti

Post popolari in questo blog

Un quiz al giorno per il Concorso Dirigenti Scolastici 2015

Da oggi fino alla prova preselettiva sulla seguente pagina facebook un quiz al giorno per il Concorso Dirigenti Scolastici 2015 (bando previsto entro fine marzo, secondo il decreto Milleproroghe), ogni giorno alle ore 9.  La soluzione verrà pubblicata almeno un giorno dopo. https://www.facebook.com/nuovoconcorsodirigentiscolastici

Elogio di Galileo dall' Adone di Marino - di Carlo Zacco

Marino - Adone Canto X - ottave 42-37 Elogio di Galileo
42 Tempo verrà che senza impedimento queste sue note ancor fien note e chiare, mercé d'un ammirabile stromento per cui ciò ch'è lontan vicino appare e, con un occhio chiuso e l'altro intento specolando ciascun l'orbe lunare, scorciar potrà lunghissimi intervalli per un picciol cannone e duo cristalli. - Impedimento: ostacolo;  - note: caratteristiche;   note: conosciute e comprensibili: paronomasia;    mercé: grazie a;    - intento: attento;  - specolando: osservando;  - scorciar: abbreviare; 43 Del telescopio, a questa etate ignoto, per te fia, Galileo, l'opra composta, l'opra ch'al senso altrui, benché remoto, fatto molto maggior l'oggetto accosta. Tu, solo osservator d'ogni suo moto e di qualunque ha in lei parte nascosta, potrai, senza che vel nulla ne chiuda, novello Endimion, mirarla ignuda. - per te: per opera tua;  - fia l’opra comp…

Sciatteria nelle nomine delle commissioni esami di stato - di Paolo Marsich

Per dare un’idea della serietà con cui i burocrati del Ministero dell’Istruzione gestiscono l’Esame di Stato (ex Maturità), basterebbe considerare questi esempi di come sono state composte le commissioni: a esaminare in Storia studenti di indirizzi liceali e tecnici in cui la materia viene insegnata dal docente di Italiano (classe di concorso A050), sono stati mandati docenti di Italiano e Latino (classe A051) che, per quanto in possesso di abilitazione anche all’insegnamento di Storia, ottenuta magari trent’anni fa, Storia al triennio non l’hanno mai insegnata; viceversa a esaminare in Italiano e Latino studenti del Liceo Scientifico sono stati mandati insegnanti privi di abilitazione in Latino (classe A050). E ancora, a esaminare in Letteratura italiana studenti dei licei classici sono stati mandati insegnanti di Greco e Latino (classe A052) che, per quanto in possesso di abilitazione anche in Italiano, ottenuta anche questa magari trent’anni fa, Letteratura italiana al triennio no…