Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da ottobre 6, 2016

Un’elefantessa in cristalleria - di Enrico Maranzana

I dirigenti scolastici saranno valutati in base ai criteri elaborati dal Miur: un’articolazione della direttiva della ministra Giannini. I parametri sono stati confezionati in spregio al sistema di regole scolastiche e agli avanzamenti della scienza dell’amministrazione e della scienza dell’educazione.
Competenze gestionali ed organizzative finalizzate al raggiungimento dei risultati, correttezza, trasparenza, efficienza ed efficacia dell'azione dirigenziale Le competenze, comportamenti esibiti quanto si affronta un compito, sono valutabili se, solamente se sono presenti gradi di libertà. I dirigenti scolastici sono vincolati dalle norme: il modello organizzativo scolastico è definito nel TU 297/94, rigorosa applicazione della scienza dell’organizzazione. Il legislatore ha riconosciuto la complessità dell’attività scolastica e l’ha progressivamente scomposta in sottoproblemi, nel rispetto della sua unitarietà. Ha attribuito a diversi attori specifiche responsabilità e ne ha precisato…