Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da ottobre 8, 2015

La buona scuola e i dirigenti dal “contenzioso pendente” - di Gennaro Capodanno

Vi racconto una storia, non una bella storia per la nostra scuola e, più in generale, per un Paese che un tempo era considerato la “culla” del diritto. Una storia pocoraccontata, che non ha mai trovato idoneo e congruo spazio sui mass media e che invece andrebbe consegnata anche alle future giovani generazioni, dal momento che già le attuali, annusata da tempo l’aria che tira,stanno scappando in altri paesi e questa vicenda, come tante analoghe altre, conferma che, tutto sommato, hanno ragione loro. Dunque siamo nel 2004, quando, dopo anni d’attesa, viene finalmente bandito il concorso per dirigenti scolastici – DDG 22 novembre 2004. Il bando, su base regionale, prevede un totale di 1.500 posti per tutti i tre settori ed è articolato in fasi successive: selezione per titoli, concorso di ammissione, periodo di formazione, esame finale. La selezione per titoli già fa sì che molti docenti, che ritengono di non poter attingere ad un punteggio elevato, decidono di non presentare la domanda…