Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da luglio 18, 2014

"Cent'anni di solitudine" di Gabriel Garcìa Márquez, commento di Daniele Sammartino

Cent’anni di solitudine di Gabriel Garcìa Márquez Commento di Daniele Sammartino Gabriel Garcìa Márquez  (1927-2014) nasce ad Aracataca, in Colombia, primo di sedici figli, in una famiglia dalle modeste possibilità economiche. È considerato, oltre che uno degli scrittori sudamericani più magni e prolifici di sempre (premio Nobel per la letteratura), anche la massima personalità del “realismo magico” o “fantastico”, un filone artistico-letterario, tipico del repertorio sudamericano, che ornamenta e incanta la prosaica realtà con eleganti venature fatate.