Passa ai contenuti principali

L'ITP (insegnante tecnico pratico) deve avere il registro elettronico! - di Paolo Latella

L'ITP (insegnante tecnico pratico) deve avere il registro elettronico! La deportazione non è ancora iniziata e non accadrà!

Ecco cari colleghi un altro esempio di "mala" scuola: 

Sto ricevendo da tutta Italia, dall'inizio dell'anno scolastico, diverse richieste di chiarimenti in merito al fatto che viene negato il registro elettronico agli ITP(insegnanti Tecnico Pratici).
In diversi istituti tecnici e professionali, con l'introduzione del registro elettronico, a molti docenti tecnico pratici (ITP) viene tolto e negato il registro secondo un'allegorica interpretazione da parte di alcuni presidi kapò. 

Ricordo a questi "emeriti" dirigenti, non so se definirli personaggi gattopardiani o quaquaraquà che il decreto legislativo 1277/48 introduce nel Comparto Istruzione italiano il profilo dell’Insegnante Tecnico Pratico (ITP) il cui titolo di accesso all’insegnamento è il Diploma quinquennale;

ai sensi dell’art.5 della Legge 124 del 1999 viene riconosciuta al profilo dell’ITP piena autonomia e completa priorità di voto sia in sede di valutazione sia nelle operazioni di scrutinio, dotando lo stesso di registro personale, al pari degli altri docenti;

al profilo dell’ITP viene affidata la responsabilità di conduzione delle attività di laboratorio nelle istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado, dapprima in piena autonomia e successivamente, con ore parziali, in compresenza riconoscendogli, giuridicamente ed economicamente, il ruolo e la dignità di “docente”;

le attività didattiche cosiddette “tecnico-pratiche”, ancorché in compresenza, si svolgono nei laboratori alla presenza di un assistente tecnico di laboratorio che, non appartenente al profilo docente ma al personale ATA, al quale spetta di provvedere alla preparazione del materiale e degli strumenti per le esperienze didattiche e per le esercitazioni pratiche nonché il riordino e la conservazione del materiale e delle attrezzature tecniche, mentre la conduzione dell’attività didattica è esclusiva competenza dell’insegnante tecnico pratico nella sua funzione e ruolo di docente;

il profilo di ITP opera in sinergia, e mai in subordine nè gerarchico né funzionale, col docente teorico condividendo, insieme, strumenti , criteri ed obiettivi sia didattici che valutativi;

l’ITP in virtù dei livelli operativi succitati, si configura come un profilo appartenente al ruolo docente e non va confuso con la figura dell’Assistente di Cattedra soppressa fin dal 1999, o con quella dell’Assistente Tecnico, appartenente al ruolo ATA (Ausiliari, Tecnici, amministrativi);

Gli ITP sono docenti devono avere il registro elettronico con tanto di firma e argomento trattato!

Forse qualche preside ha scambiato la norma sul demansionamento come una vera deportazione... strano cari colleghi ITP che non vi abbiano ancora  obbligato ad indossare la fascia al braccio con scritto ITP... (grazie al Governo Berlusconi - Ministro Gelmini, al Governo Monti - Ministro Profumo e adesso il Governo Letta - Ministro Carrozza... anche se quest'ultimi hanno promesso che nella conversione in legge del decreto Scuola cancelleranno la norma del demansionamento dei docenti inidonei e degli iTP).

Insomma se qualche dirigente vi tratta in questa maniera avvisate il vostro sindacato e le RSU della vostra scuola e se nel caso di risposta negativa contattatemi su unicobas.lombardia@gmail.com e vi aiuterò a denunciarlo.

Ci sono già sentenze in merito al demansionamento in Ata cari colleghi ITP che vi danno ragione.

Buona scuola a tutti!

prof Paolo Latella
Segretario Unicobas Scuola Lombardia


prof. Paolo Latella
Docente di lab. di informatica gestionale c/o l'ITE A. Bassi di Lodi
Iscritto:
Albo dei Consulenti Tecnici del Giudice del Tribunale di Lodi (Italia)
Ordine Nazionale dei Giornalisti di Roma - elenco pubblicisti della Lombardia
Ass. Nazionale Carabinieri

Attualmente è il Segretario regionale Unicobas Scuola Lombardia

Cell: 3386389450
sito dello studio: http://www.studiosip.it
blog didattico: http://paololatella.blogspot.com
blog sindacato Unicobas: http://unicobaslodi.blogspot.it

Chi è Paolo Latella: http://unicobaslodi.blogspot.it/p/chi-e-paolo-latella.html 

Commenti

Post popolari in questo blog

Un quiz al giorno per il Concorso Dirigenti Scolastici 2015

Da oggi fino alla prova preselettiva sulla seguente pagina facebook un quiz al giorno per il Concorso Dirigenti Scolastici 2015 (bando previsto entro fine marzo, secondo il decreto Milleproroghe), ogni giorno alle ore 9.  La soluzione verrà pubblicata almeno un giorno dopo. https://www.facebook.com/nuovoconcorsodirigentiscolastici

Elogio di Galileo dall' Adone di Marino - di Carlo Zacco

Marino - Adone Canto X - ottave 42-37 Elogio di Galileo
42 Tempo verrà che senza impedimento queste sue note ancor fien note e chiare, mercé d'un ammirabile stromento per cui ciò ch'è lontan vicino appare e, con un occhio chiuso e l'altro intento specolando ciascun l'orbe lunare, scorciar potrà lunghissimi intervalli per un picciol cannone e duo cristalli. - Impedimento: ostacolo;  - note: caratteristiche;   note: conosciute e comprensibili: paronomasia;    mercé: grazie a;    - intento: attento;  - specolando: osservando;  - scorciar: abbreviare; 43 Del telescopio, a questa etate ignoto, per te fia, Galileo, l'opra composta, l'opra ch'al senso altrui, benché remoto, fatto molto maggior l'oggetto accosta. Tu, solo osservator d'ogni suo moto e di qualunque ha in lei parte nascosta, potrai, senza che vel nulla ne chiuda, novello Endimion, mirarla ignuda. - per te: per opera tua;  - fia l’opra comp…

Sciatteria nelle nomine delle commissioni esami di stato - di Paolo Marsich

Per dare un’idea della serietà con cui i burocrati del Ministero dell’Istruzione gestiscono l’Esame di Stato (ex Maturità), basterebbe considerare questi esempi di come sono state composte le commissioni: a esaminare in Storia studenti di indirizzi liceali e tecnici in cui la materia viene insegnata dal docente di Italiano (classe di concorso A050), sono stati mandati docenti di Italiano e Latino (classe A051) che, per quanto in possesso di abilitazione anche all’insegnamento di Storia, ottenuta magari trent’anni fa, Storia al triennio non l’hanno mai insegnata; viceversa a esaminare in Italiano e Latino studenti del Liceo Scientifico sono stati mandati insegnanti privi di abilitazione in Latino (classe A050). E ancora, a esaminare in Letteratura italiana studenti dei licei classici sono stati mandati insegnanti di Greco e Latino (classe A052) che, per quanto in possesso di abilitazione anche in Italiano, ottenuta anche questa magari trent’anni fa, Letteratura italiana al triennio no…