Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da ottobre 14, 2012

La disparità scolastica - di Marco Dipilato

Il diritto di scegliere liberamente il percorso educativo per i nostri figli, (o, per gli insegnanti, di scegliere liberamente la scuola dove insegnare) oggi in Italia è ancora ingiustamente negato.
Il nostro ideale di libertà (di educazione e di insegnamento) è sempre di più messo a dura prova e chiede sempre più sacrifici sia alle famiglie che agli insegnanti.

La bandiera della disparità

Lo stato spende mediamente 476 euro per uno studente delle scuole non statali e 7319 euro per uno delle scuole statali.
La semplice lettura dei dati riportati in questa immagine, denominata "Bandiera della disparità" mostra oggettivamente come lo stato spende per l'educazione degli studenti delle scuole non-statali molto meno di un decimo di quanto fa con uno studente di una scuola statale.

No alle 24 ore per i docenti delle superiori - di Giuseppe Grasso

Un genio del male impazza fra gli insigni tecnici di questo governo che si affaccenda ad aumentare il carico lavorativo dei docenti, un folletto insolente che sembra voler infierire, con ostinato e perverso accanimento, contro il mondo della conoscenza.
E il bello è che l’aumento delle ore da 18 a 24, ormai semi-ufficiale, viene mascherato dall’invocazione di un «atto di generosità».

Due petizioni contro 24 ore docenti superiori

Qui sotto il link di due petizioni per chiedere il ritiro della proposta delle 24 ore per i docenti delle superiori dalla Legge di stabilità. Chiedo di far girare il link sottostante a chiunque abbia a cuore il futuro della scuola:
http://www.petizionepubblica.it/?pi=P2012N30283
http://firmiamo.it/lascuolanonpaghilacrisi