Passa ai contenuti principali

Concorso Dirigenti Friuli: selezione esagerata - di Luigi Gaudio


Passa all'orale solo il 31 %
Ricordo che quando erano usciti i risultati della prova preselettiva e degli scritti, avevo provato un senso di invidia per i candidati del Friuli Venezia Giulia. Adesso invece devo dire: meno male che non ero candidato in quella regione.

Se è vero, infatti che, dopo gli scritti, teoricamente un candidato aveva una possibilità su tre di diventare dirigente (c'erano a concorso 46 posti su 122 idonei), e poi, si pensava, rimanendo in graduatoria, di poter diventare dirigenti tutti nel giro di tre anni, dopo la correzione lo scenario è completamente diverso. Infatti, leggendo la nota dell'USR Friuli, sembra solo 38 sono stati ammessi agli orali, quindi meno di quanti erano i posti messi inizialmente a concorso. Questo potrebbe causare la spiacevole situazione che, anche alla fine di tutta la procedura e dopo l’assegnazione dei posti, non tutte le dirigenze saranno coperte, e alcune dovranno comunque essere date in reggenza. Paradosso inquietante! Può darsi che una percentuale (bassa credo) degli aspiranti non sappia scrivere in italiano, ma sono convinto che, sul versante della professionalità ci sarebbe comunque la possibilità di selezionare guardando in faccia una persona (all’orale) o di formarla adeguatamente (dal tirocinio in poi) senza creare una situazione così preoccupante.

Commenti

Post popolari in questo blog

Eticamente lecito uccidere i bambini - di Stefano Biavaschi

“Eticamente lecito uccidere i bambini”. E' la sorprendente tesi di due bioeticisti italiani, pubblicata sul Journal of Medical Ethics. I due personaggi sono Alberto Giubilini e Francesca Minerva, e il titolo incredibile dell'articolo è: “Aborto dopo la nascita, perché il bambino dovrebbe vivere?”.

Il mattino, da "Il giorno" di Giuseppe Parini - vv. 1-169 - di Carlo Zacco

5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 Giovin Signore, o a te scenda per lungo Di magnanimi lombi ordine il sangue Purissimo celeste, o in te del sangue Emendino il difetto i compri onori E le adunate in terra o in mar ricchezze Dal genitor frugale in pochi lustri, Me Precettor d'amabil Rito ascolta.     Come ingannar questi nojosi e lenti Giorni di vita, cui sì lungo tedio E fastidio insoffribile accompagna Or io t'insegnerò. Quali al Mattino, Quai dopo il Mezzodì, quali la Sera Esser debban tue cure apprenderai, Se in mezzo agli ozj tuoi ozio ti resta Pur di tender gli orecchi a' versi miei.     Già l'are a Vener sacre e al giocatore Mercurio ne le Gallie e in Albione Devotamente hai visitate, e porti Pur anco i segni del tuo zelo impressi: Ora è tempo di posa. In vano Marte A sè t'invita; che ben folle è quegli Che a rischio de la vita onor si merca, E tu naturalmente il sangue aborri. Nè i mesti de la D…

Concorso dirigenti: appunti di studio

L'ultima mia fatica di studio in vista del concorso l'ho riversata come al solito sul sito www.atuttascuola.it e credo che possa essere utile, in mancanza di una testo ufficiale del ministero di preparazione al concorso.