Passa ai contenuti principali

Contro-ricorso Concorso Dirigenti - di Silos Ignance

Mi chiamo Gerardo XXXXXX, sono uno delle 895 persone che nella regione Puglia, come voi, ha superato la prova preselettiva nel concorso DS.

Vi scrivo per portarvi a conoscenza, qualora ancora non lo sapeste, che è in atto un ricorso al TAR da parte di molti di coloro che in qualche modo non hanno superato la prova preselettiva.

La richiesta prospettata dai ricorrenti non è tanto quella di vincere il ricorso al TAR, essendoci numerosi precedenti simili alla situazione del nostro concorso che palesano che questa attesa è vana, quanto tanto ottenere la sospensiva per poter così accedere, in massa, alle prove scritte, pur non essendo risultati idonei a parteciparvi.

Il TAR impiegherà almeno un anno prima di pronunciarsi in via definitiva e nel frattempo molte di quelle persone che non hanno superato la preselettiva, si potrebbero trovare, con chissà quali altri mezzi poi, a superare gli scritti, gli orali ed il 1�° di settembre essere tra coloro che andranno ad occupare uno dei posti disponibili in Puglia come Dirigente Scolastico, il tutto senza averne realmente diritto.

Intanto il TAR si esprimerà in tempi lontani, dopo la loro immissione nei ruoli dirigenziali basterà, ancora una volta, un minimo appoggio politico per avere un decreto legge che sistema tutti!

Intanto le persone legittimate ad affrontare le prove concorsuali, malgrado abbiano dimostrato di avere i requisiti e le qualità per diventare DS, si ritroveranno, nel migliore dei casi, fuori dalla graduatoria dei vincitori di concorso.



Quella sopra prospettata è ciò che è accaduto, fin troppo spesso, in tanti altri concorsi pubblici negli scorsi anni.

Abbiamo però la possibilità di opporci a questo modo di fare tutto italiano, facendo sì che ci si possa costituire come "controinteressati" nei ricorsi finora patrocinati dalle diverse associazioni o da singoli studi legali. La nostra costituzione a "controinteressati" ci permetterà di far sì che il TAR debba sospendere l'udienza che sicuramente fisserà prima delle prove scritte; con la sospensione di tale udienza, essendoci così almeno uno in ogni regione costituito come contro interessato, il TAR è obbligato non solo a sospendere l'udienza e rinviarla, ma a dare a tutti gli ipotetici contro interessati (noi in Puglia ne siamo 895) il tempo necessario per costituirsi come tali.



A qual punto, una volta svolte le prove scritte, il TAR nell'udienza successiva non potrebbe più accordare alcuna sospensiva ai ricorrenti (coloro che non hanno superato la preselettiva) vista l'inutilità se le prove scritte saranno state già svolte. Eviteremmo così di farci scippare un posto, che i migliori di noi sapranno conquistarsi, dimostrando le proprie competenze e capacità davanti la commissione d'esame, evitando di essere prevaricati da coloro che in questo momento non ne hanno alcun diritto.

D'altro canto, con la nostra azione non lediamo i diritti legittimi di nessuno, perché laddove il TAR, tra un anno, dovesse pronunciarsi a loro favore, il MIUR dovrà indire ulteriori prove suppletive per i ricorrenti, ma a quel punto senza ledere i nostri diritti fin qui acquisiti.

Tutti noi conosciamo gente anche in gamba, che vuoi per non essersi saputo gestire bene il tempo, vuoi per l'emozione, non ha superato la prova; ma vi assicuro che tolte queste poche eccezioni, gran parte di coloro che non hanno superato la prova sono semplicemente persone che non hanno deciso di dedicare il giusto tempo ed impegno ad una preparazione che non poteva improvvisarsi all'ultimo momento. Dietro quelle poche persone oneste che oggi ricorrono, c'è comunque l'interesse evidente da parte di altri che, pur non avendo le capacità per superare alcuna prova, sicuramente mirano a ritrovarsi Dirigenti sapendo di non meritare quel ruolo ideando nella loro mente chissà quali sotterfugi pur di raggiungere lo scopo.



Altri amici, di altre regioni, si stanno organizzando in maniera analoga, ed è stato creato un forum su Mininterno.net all'indirizzo: http://www.mininterno.net/fmess.asp?idt=10111&nor=1&pag=17 dove poterci tenere aggiornati  sulle azioni da intraprendere insieme. I tempi sono stretti e con gli amici del forum stiamo già cercando di trovare uno studio legale che ci possa patrocinare nel migliore dei modi ed ovviamente più saremo e meno dovremo pagare (abbiamo calcolato che con anche solo 100 persone per regione, dovremo mettere una quota di soli 40 euro). Sia chiaro sin d'ora che non abbiamo voglia di far arricchire nessuno e non è stato deciso nessun avvocato: chiunque voglia proporre persona competente e preparata potrà farlo ed eventualmente si potranno individuare anche patrocini diversi da regione a regione.



Vi chiedo di dare la vostra adesione all'iniziativa per evitare di farci scippare quello che abbiamo dovuto guadagnarci onestamente (la prova è stata seria dappertutto!), a questo punto è solo questione di buon senso non lasciar scorrere gli eventi, subendoli, perché se non faremo nulla, altre mille persone si ritroveranno agli scritti seduti tra i nostri stessi banchi ed a quel punto non servirà a nulla lamentarci; ora possiamo mobilitarci e credo abbiamo l'obbligo morale di farlo.



Un'ultima cosa: siccome l'elenco è stato estrapolato dai nostri nomi e cognomi disponibili sul sito della Formez, a cui è stato abbinato il suffisso @istruzione.it, molte e-mail potrebbero non arrivare a tutte le persone in elenco. Vi chiedo quindi di farvi carico, ognuno, di assicurarvi che anche le persone che conoscete abbiamo ricevuto la mail e che possano decidere eventualmente per l'adesione.

Vi lascio, augurandovi, un buon lavoro per la preparazione alle prove scritte, cercando di mettere il massimo impegno a che ognuno possa mostrare le migliori qualità di cui è dotato.

Un caro saluto a tutti voi,
Gerardo

Commenti

  1. Gli "Idonei" a sostenere gli scritti al concorso per DS sono pregati di essere più oggettivi nel valutare i fatti che riguardano la preselezione svoltasi del 18 cm. Se vogliamo prenderci, anzi prendere in giro, allora asteniamoci da qualsiasi commento. Chi vuole "ricorrere", almeno una gran parte, è solo gente arrabbiata, meglio disgustata da come è iniziato , per l'ennesima volta, un iter concorsuale per nulla trasparente; e non voglio ricordare il problema degli errori, bensì la diversità di trattamento tra candidati, la questione dell'ordine di stampa dei quesiti, "pare" già conosciuto dai soliti "noti", la modalità inaccettabile di ricerca delle domande, e ... scusate ma non posso continuare perchè ad ogni problema evidenziato provo un senso di "nausea".
    Vorrei finire col dire che io ho sempre desiderato una sana e leale competizione che, mi dispiace per chi ha scritto le parole sopra, "non c'è stata.

    Nicola.

    RispondiElimina
  2. I dirigenti... brutta razza di scalzacani italici: passate le Alpi non esiste "il dirigente" che da noi è solo un tronfio dottor Azzecca-garbugli.
    Un qualche dio ci aiuti a liberarci da questi noiosoni e frustrati individui che non fanno la tac per uno stupido concorso.

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. ariaalta ha detto...
    Io sono uno dei tanti che ha superato la prova pre-selettiva e, sinceramente, trovo patetico il piagnisteo di tutti quelli che non sono riusciti a superare la prova ed ora ne attribuiscono la colpa a tutti, fuorché a se stessi.
    Io sono un signor nessuno, non avevo nessuno conoscenza personale che mi potesse aiutare a superare la prova: semplicemente ho studiato con impegno nei momenti liberi dalla scuola ed ho finito la prova con almeno dieci minuti di anticipo, sbagliando 4 quesiti.
    Ma dov'è la vostra dignità. Sono questi gli atteggiamenti che vi aspettate dai vostri allievi quando non hanno successo nelle verifiche che gli proponiamo?
    Antonio

    RispondiElimina
  5. Sono scandalizzata della nostra guerra fra poveri...io personalmente ho raggiunto il 79% delle risposte esatte, ho studiato giorno e notte mnemonicamente come tutti e grazie ad un apprendimento bovino che sappiamo non possa mai qualificare le reali competenze individuali.
    Ma davvero gli idonei sono così certi di essere superiori a coloro che non hanno passato la prova? di essere così competenti per essere i futuri DS?
    E' vero che ci saranno fra i ricorsisti tanti "imbroglioncelli", ma è pur vero che persone competenti e con titoli e corsi di formazione ad iosa si sono visti escludere rispetto a tanti che hanno partecipato possedendo lauree online conseguite negli ultimi anni in vista del concorso.
    Vi sembra giusto tutto questo?
    E' un concorso sbagliato dall'inizio. I titoli per parteciparvi dovevano essere valutati inizialmente e non alla fine per stilare una graduatoria che vedrà alla fine i "soliti noti" ai primi posti.
    Sono amareggiata e tanto.
    Di cosa si ha paura? Diamo modo alla giustizia di fare il suo corso e mettiamoci in gioco seriamente, facendoci valutare per ciò che siamo e realmente sappiamo grazie ad uno studio continuo e non dell'ultima ora.
    Chi è realmente preparato emergerà anche fra i tanti "raccomandati" e sappiamo che ci sono, inutile foderarci gli occhi con fette di prosciutto.
    Mostriamoci professionisti, quali siamo, e nn scendiamo ai sciocchi giochetti ai quali il ministero ci sta spingendo fomentando solo rabbia fra noi.
    MariaRosaria

    RispondiElimina
  6. Caro Gerardo,
    perché ti scaldi tanto?
    Io ho seguito il corso di formazione con ANIEF insieme ad alcuni non aventi diritto per via della mancanza dei cinque anni di ruolo, che però sono stati ammessi alla prova, e certo non ho strepitato. M'è parso giusto il loro ricorso, perché il "ruolo" vero è quello che svolgi in classe, non credi? Ebbene, io non ho superato la prova perché stavo mettendo i pallini e mi hanno strappato la penna di mano. Però altrove lo hanno permesso (e ti assicuro, avendo amici in molte regioni, che la prova non è affatto stata "unica", senza contare le fughe di notizie sui quiz anzitempo, come risulta da chi conosce bene il web), così come so (proprio da chi ha superato la prova!)che molti hanno copiato!!! Secondo te è giusto che insieme a te ci sia qualcuno del genere e che costui/ei possa sottrarti magari quel posto che tu credi già tuo? Inoltre, ci sono state interruzioni, persone che parlavano e che quindi, per regolamento, avrebbero dovute essere escluse. E ancora: abbiamo aspettato quattro ore, di cui una abbondante all'umido di Milano - ed io con l'influenza (e lo smog!!!).
    Ma quel che mi ha davvero mortificato - e che anche in te dovrebbe suscitare orrore - è stato il modo in cui una prova "culturale" è stata trasformata in prova psico-attitudinale o ancor meno, COSA CHE NON E' SCRITTA NEL BANDO! Vi si parlava di librone, di domande sfalsate nella numerazione, di cellophan da strappare al via, come i cavalli? Questo è il punto. Io voglio essere valutato per quel che so e non per quanto impiego a rispondere. Se ti si presenta una questione in presidenza, avrai talvolta necessità di riflettere? Sembra di no. Vogliono delle macchine? Sì, perché lo sai bene, hai risposto solo se hai memorizzato in maniera meccanica i quiz (di cui moltissimi cancellati a pochi giorni dalla prova). Ma se due minuti dopo la prova ti avessi chiesto qualcosa a riguardo di certi quiz, saresti rimasto a bocca chiusa. Non hai potuto pensare. Infine, una caterva di errori nel merito e vizi di forma. Insomma, una cosa vergognosa, per cui, anche se ho inoltrato il ricorso, non so davvero se voglio continuare ad imbarcarmi - o imbracarmi, o 'mbriacarmi - in questa quantomeno strana avventura.
    La scuola, caro collega, come il paese, ha bisogno di un reale cambiamento.
    Daniele

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Un quiz al giorno per il Concorso Dirigenti Scolastici 2015

Da oggi fino alla prova preselettiva sulla seguente pagina facebook un quiz al giorno per il Concorso Dirigenti Scolastici 2015 (bando previsto entro fine marzo, secondo il decreto Milleproroghe), ogni giorno alle ore 9.  La soluzione verrà pubblicata almeno un giorno dopo. https://www.facebook.com/nuovoconcorsodirigentiscolastici

Elogio di Galileo dall' Adone di Marino - di Carlo Zacco

Marino - Adone Canto X - ottave 42-37 Elogio di Galileo
42 Tempo verrà che senza impedimento queste sue note ancor fien note e chiare, mercé d'un ammirabile stromento per cui ciò ch'è lontan vicino appare e, con un occhio chiuso e l'altro intento specolando ciascun l'orbe lunare, scorciar potrà lunghissimi intervalli per un picciol cannone e duo cristalli. - Impedimento: ostacolo;  - note: caratteristiche;   note: conosciute e comprensibili: paronomasia;    mercé: grazie a;    - intento: attento;  - specolando: osservando;  - scorciar: abbreviare; 43 Del telescopio, a questa etate ignoto, per te fia, Galileo, l'opra composta, l'opra ch'al senso altrui, benché remoto, fatto molto maggior l'oggetto accosta. Tu, solo osservator d'ogni suo moto e di qualunque ha in lei parte nascosta, potrai, senza che vel nulla ne chiuda, novello Endimion, mirarla ignuda. - per te: per opera tua;  - fia l’opra comp…

Il mattino, da "Il giorno" di Giuseppe Parini - vv. 1-169 - di Carlo Zacco

5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 Giovin Signore, o a te scenda per lungo Di magnanimi lombi ordine il sangue Purissimo celeste, o in te del sangue Emendino il difetto i compri onori E le adunate in terra o in mar ricchezze Dal genitor frugale in pochi lustri, Me Precettor d'amabil Rito ascolta.     Come ingannar questi nojosi e lenti Giorni di vita, cui sì lungo tedio E fastidio insoffribile accompagna Or io t'insegnerò. Quali al Mattino, Quai dopo il Mezzodì, quali la Sera Esser debban tue cure apprenderai, Se in mezzo agli ozj tuoi ozio ti resta Pur di tender gli orecchi a' versi miei.     Già l'are a Vener sacre e al giocatore Mercurio ne le Gallie e in Albione Devotamente hai visitate, e porti Pur anco i segni del tuo zelo impressi: Ora è tempo di posa. In vano Marte A sè t'invita; che ben folle è quegli Che a rischio de la vita onor si merca, E tu naturalmente il sangue aborri. Nè i mesti de la D…