Passa ai contenuti principali

Concorso DS: sedi e ripartizioni candidati Puglia - di Luigi Gaudio

Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia
Direzione Generale
UFFICIO VI – Politiche per gli studenti
Coordinamento procedura di reclutamento
Concorso per D.S. di cui al D.D.G. – MIUR 13.07.2011

Il Dirigente: Dott.ssa Anna Cammalleri
e-mail: anna.cammalleri@istruzione.it
Prot. n. 8059 Bari, 21.09.2011
All.to file excel
Agli Interessati
Al Ministero dell’Istruzione,
dell’Università e della Ricerca
Direzione Generale per il Personale
Scolastico-Ufficio II
Ai Dirigenti delle Istituzioni Scolastiche
della Puglia
Ai Dirigenti degli Uffici Scolastici
Territoriali della Puglia
Ai Direttori Generali degli Uffici
Scolastici Regionali
Alle Organizzazioni Sindacali dell’Area V
Della Dirigenza
All’ Albo
Al Sito WEB USR Puglia
Oggetto: D.D.G. 13/07/2011 Concorso, per esami e titoli, per il reclutamento di dirigenti scolastici per la scuola primaria, secondaria di primo grado, secondaria di secondo grado e per gli istituti educativi. Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.56 del 1507/2011 – IV serie speciale.
Ai sensi dell’art.8 del D.D.G. 13/07/2011, di cui all’oggetto, si pubblica l’elenco delle istituzioni scolastiche individuate quali sedi per lo svolgimento della prova preselettiva per la Puglia:




ISTITUTO SEDEindirizzocandidati DA...A...
  DA ABATANGELO Marta                              A CALVO Francesco Paolo
  
LICEO SCIENTIFICO FERMI                     VIA RAFFAELE BOVIO19/A BARI
LICEO SCIENTIFICO SCACCHI               CORSO CAVOUR 241 BARIDA CAMARCA Maria Antonia                                                                        A COPPOLINO BILLE' Giovanni
LICEO SALVEMINI                                  VIA PREZZOLINI N.9 BARIDA COPPOLINO Vincenzo                                                         A DI LILLO Angelica
IISS EUCLIDE                                         VIA PREZZOLINI BARIDA DI LILLO Anna                                                                 A GIANGASPERO Domenico
ITC MARCO POLO                                 VIA BARTOLO BARIDA GIANNACCARI Francesco                                                            A LOPOMO Donida
IPSC GORJUX                                        VIA RAFFAELE BOVIO 1 BARIDA LOPORCARO Annunziata A MONGELLI Daniela
ITIS PANETTI                                          VIA RE DAVID 186 BARIDA MONGIELLO Colomba                                                            A PETTORUTO Maria Rosaria
SS I GRADO MICHELANGELO                VIA N. STRAZIOTA N.1  BARIDA PEZZUTO Silvana                              A SANSONE Anna
ITAS ELENA DI SAVOIA                         VIA CALDAROLA BARIDA SANSONETTI Caterina Maria                                              A TEMPESTA Maria Assunta
ITC LENOCI                                               VIA CALDAROLA CENTRO STUDI POLIVALENTE JAPIGIA BARIDA TENDI Marcello                                                                 A ZURLO Rosa



Vengono, altresì, pubblicati, in allegato (allegati n. 1 – n. 2 – n. 3 – n. 4 – n. 5 – n. 6 – n. 7 – n. 8 – n. 9 – n- 10), gli elenchi dei candidati assegnati a ciascuna sede.
La prova preselettiva si svolgerà il giorno 12 ottobre 2011 con inizio alle ore 8,00 così come comunicato in data 14/09/2011 dalla Direzione Generale per il Personale Scolastico con avviso pubblicato sul sito internet del MIUR.
A norma dell’art.8, commi 6 e 11, del Bando i candidati sono tenuti a presentarsi presso la sede assegnata muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità. La mancata presentazione nel giorno, ora e sede stabiliti, comunque giustificata e a qualsiasi causa dovuta, comporta l’esclusione dal concorso.
I candidati, all’atto della compilazione della scheda anagrafica, consegnata loro il giorno dello svolgimento della prova, dovranno indicare a pena di esclusione la lingua straniera prescelta.
Durante lo svolgimento della prova i candidati non possono introdurre nella sede di esame carta da scrivere, appunti manoscritti, libri, dizionari, testi di legge, pubblicazioni, telefoni portatili e strumenti idonei alla memorizzazione o alla trasmissione di dati, né possono comunicare tra loro.
In caso di violazione di tali disposizioni è prevista l’immediata esclusione dal concorso.
E’ consentita esclusivamente l’introduzione, in sede di esame, di una penna ad inchiostro nero.
Ai sensi dell’art.8, comma 5, del Bando la pubblicazione del presente avviso sul sito Internet di questo Ufficio Scolastico Regionale ha valore di notifica formale a tutti gli effetti.
IL DIRETTORE GENERALE
Lucrezia STELLACCI


Commenti

Post popolari in questo blog

Un quiz al giorno per il Concorso Dirigenti Scolastici 2015

Da oggi fino alla prova preselettiva sulla seguente pagina facebook un quiz al giorno per il Concorso Dirigenti Scolastici 2015 (bando previsto entro fine marzo, secondo il decreto Milleproroghe), ogni giorno alle ore 9.  La soluzione verrà pubblicata almeno un giorno dopo. https://www.facebook.com/nuovoconcorsodirigentiscolastici

Elogio di Galileo dall' Adone di Marino - di Carlo Zacco

Marino - Adone Canto X - ottave 42-37 Elogio di Galileo
42 Tempo verrà che senza impedimento queste sue note ancor fien note e chiare, mercé d'un ammirabile stromento per cui ciò ch'è lontan vicino appare e, con un occhio chiuso e l'altro intento specolando ciascun l'orbe lunare, scorciar potrà lunghissimi intervalli per un picciol cannone e duo cristalli. - Impedimento: ostacolo;  - note: caratteristiche;   note: conosciute e comprensibili: paronomasia;    mercé: grazie a;    - intento: attento;  - specolando: osservando;  - scorciar: abbreviare; 43 Del telescopio, a questa etate ignoto, per te fia, Galileo, l'opra composta, l'opra ch'al senso altrui, benché remoto, fatto molto maggior l'oggetto accosta. Tu, solo osservator d'ogni suo moto e di qualunque ha in lei parte nascosta, potrai, senza che vel nulla ne chiuda, novello Endimion, mirarla ignuda. - per te: per opera tua;  - fia l’opra comp…

Sciatteria nelle nomine delle commissioni esami di stato - di Paolo Marsich

Per dare un’idea della serietà con cui i burocrati del Ministero dell’Istruzione gestiscono l’Esame di Stato (ex Maturità), basterebbe considerare questi esempi di come sono state composte le commissioni: a esaminare in Storia studenti di indirizzi liceali e tecnici in cui la materia viene insegnata dal docente di Italiano (classe di concorso A050), sono stati mandati docenti di Italiano e Latino (classe A051) che, per quanto in possesso di abilitazione anche all’insegnamento di Storia, ottenuta magari trent’anni fa, Storia al triennio non l’hanno mai insegnata; viceversa a esaminare in Italiano e Latino studenti del Liceo Scientifico sono stati mandati insegnanti privi di abilitazione in Latino (classe A050). E ancora, a esaminare in Letteratura italiana studenti dei licei classici sono stati mandati insegnanti di Greco e Latino (classe A052) che, per quanto in possesso di abilitazione anche in Italiano, ottenuta anche questa magari trent’anni fa, Letteratura italiana al triennio no…